Progetto ERMES – Si parte

E’ con vivo interesse ed  entusiasmo che giovedì 7 novembre scorso è stata accolta la consegna e la successiva dimostrazione di un primo stock di apparati digitali, da parte dalla nota casa Motorola presso la nostra Sezione di Palermo,  facenti parte di un ambizioso progetto denominato “ Ermes”, il cui obiettivo non è altro che quello di creare una rete di comunicazioni digitali in DMR fra tutte le Sezioni Era d’Italia.

Promotore di tale iniziativa non poteva che essere un personaggio, che non solo ha creato la nostra Associazione, ma ne ha poi promosso un lungimirante sviluppo, senza demordere  dinanzi a remore mentali di sorta, né ad ostacoli reali. Non è il caso che ve ne dica il nome, né il cognome, pur scontato, per non essere tacciato di ruffianeria, ma anche perché non sottovaluto la vostra sagace immaginazione.

Anche se già a conoscenza di questa iniziativa, colti di sorpresa per la sua sollecita insolita celerità, questi i primi entusiastici commenti dal vivo su WhatsApp da parte dei soci Era di Palermo:

Tony MARLETTA: Buon giorno ragazzi. Ieri sera il progetto ERMES – ERA Nazionale, con il contributo del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, ha preso forma. Presso la nostra sede sono stati consegnati una parte degli apparecchi radio in digitale DMR che faranno parte della colonna nazionale, che ad oggi sarà composta da 7 ponti in tutta Italia. A breve il ponte verrà posto in altura. Attualmente è acceso e funzionante. Coloro i quali avessero già programmato la radio DMR potranno effettuare le prime prove di trasmissione. Grazie. Tony IW9CHH

Successivamente il Presidente ERA Palermo Giovanni Arcuri Commenta sempre in WApp

Giovanni Arcuri: Si ma un in bocca al lupo anche al nostro Tony IW9CHH per l’impegno che dovrà mettere per portare avanti il progetto ERMES. E un invito a tutti i soci a partecipare alle nostre attività di volontariato.

Tony MARLETTA: Grazie a tutti per la vostra collaborazione, ma io sono solo l’esecutore di un progetto ambizioso e riuscito realizzato dal nostro presidente nazionale Marcello Vella, che  dedica ogni minuto libero della sua giornata alla crescita dell’ERA. Grazie Marcello a nome di tutti.Tony IW9CHH

Marcello VELLA: Tnx a voi ttt.

Quanto sopra non credo che abbisogni di alcun commento!

La rete di ripetitori dovranno essere posizionati strategicamente lungo lo Stivale per ottenere una interconnessione radio fra le varie Sezioni Era, sia in occasione di ordinari scambi di comunicazioni, che nel caso in auspicato di emergenze.

Il geniale artefice realizzatore della rete e, di conseguenza il responsabile del la sua funzionalità e della gestione, per chi ancora non ne fosse informato, è IW9CHH Tony MARLETTA della Sezione palermitana, per felice scelta e nomina da parte del nostro Presidente Nazionale, a riconoscimento della sua profonda preparazione nel campo delle comunicazioni digitali in generale e DMR in particolare, di cui è esperto, ma anche istruttore per tutti noi.

In questo breve, ma  chiarificativo passaggio dello stesso Tony, il senso di quanto sopra annunciato.

Tony MARLETTA: Il progetto ERMES (Ermes,Dio delle comunicazioni) è stato realizzato grazie ai contributi della protezione civile nazionale. Prevede la realizzazione di una dorsale di ponti radio composta da 7 ponti così distribuiti:

Sede ERA Palermo, Sede ERA Foggia, Sede ERA Salerno, Sede ERA Padova,Sede ERA San Benedetto del Tronto, Sede ERA Imperia, Sede ERA Cagliari

Ciascun  ponte in tecnologia digitale sarà corredato da 3 portatili, 1 veicolare , 1 apparato base, antenne cavi e adattatori pronti per l’istallazione. Inoltre, le sedi di Palermo e Foggia saranno dotate di server per la gestione nazionale delle comunicazioni della dorsale.

Tutte le apparecchiature sono marcate Motorola.

Un prossimo progetto, realizzato dal nostro Presidente Nazionale Marcello Vella, prevederà l’istallazione di ulteriori ponti per una maggiore copertura dell’intera nazione.-

IT9WAT Mimmo

Facebooktwitterby feather
Avatar

Author: Mimmo Radosta