E.R.A. Palermo “66^ Fiera del Mediterraneo”

Ed eccoci arrivati al momento del rilancio d’immagine dell’European Radioamateurs Association in generale, e della Sezione di Palermo in particolare!
L’imperdibile opportunità si è presentata in occasione della 66^ FIERA CAMPIONARIA DEL MEDITERRANEO, svoltasi a Palermo dal 27 maggio all’ 11 giugno 2017, che ha rappresentato l’incontro ufficiale con la gente comune di questa città.
Infatti, ha costituito il punto di svolta per far conoscere in maniera massiva la sua presenza nel contesto urbano ed oltre, nonché in quello del volontariato sociale, con un ruolo di primaria importanza per la sua esperienza sul campo, conquistata con sacrificio dai suoi volontari e orgogliosamente consolidata ormai da tempo presso le Istituzioni locali e nazionali.

A comprova, i continui riconoscimenti da parte delle stesse pubbliche autorità e delle realtà locali, di cui l’ERA è divenuta ormai irrinunciabile tassello di fattiva ed efficace collaborazione, ovunque esista un rischio per la nostra comunità sia nell’ ambito della protezione civile, che in quello dell’ assistenza alla popolazione.
Ma diamo un’occhiata a questa manifestazione espositiva per capire l’importanza per l’Era di esserci.

La Fiera Campionaria del Mediterraneo di Palermo, è la più grande della Sicilia, una delle più storicamente consolidate in Italia.
Si estende su 70.000 mq tra spazi interni ed esterni.
Quest’anno ha aperto i battenti al pubblico il 27 maggio e li ha chiusi l’11 giugno.
Dopo la sua sospensione per alcuni anni, è continuata l’opera di restyling, ha riaperto i suoi battenti e, dopo i successi e l’impegno dimostrato negli anni passati, anche questa 66esima edizione della Fiera Campionaria è stata ampliata con la restituzione dei padiglioni 11 e 24 e l’area ex casalinghi.
la Fiera pertanto va riconquistando il suo antico splendore.
Anche il tradizionale Bar Mazzara, i cui locali nel corso di questi anni sono stati ristrutturati, adesso vengono riaperti e rimessi a disposizione dei visitatori. Irrinunciabile la grande Area food, con cibo di strada ed eccellenze enogastronomiche siciliane ed anche piatti tipici di altre regioni italiane. La parte alta della Fiera Campionaria è stata poi trasformata in un’altra grande area di ristoro e in un laboratorio dove i giovani, ogni sera, hanno potuto riunirsi e ascoltare buona musica o esibirsi in un grande palco, con spettacoli e concerti live.
Spazi aperti sono stati riservati anche per i bambini con attività ludiche e laboratori artigianali.
A numerose associazioni di volontariato, infine, è stata concessa la fruizione di spazi gratuiti per presentare e promuovere le proprie attività.
Tra queste, l’ Era non si è fatta sfuggire l’occasione ed ha piazzato nell’apposito spazio d’esposizione assegnatole i propri mezzi mobili in dotazione, Aquila 1 e Pegaso 2, ed i propri uomini, che lodevolmente si sono avvicendati nel presidio dello stand, per dare informazioni sull’attività svolta dall’Era e sulle modalità di collaborazione e partecipazione ai tanti cittadini, che durante il periodo espositivo si sono avvicinati, spinti anche dalla curiosità suscitata dalle apparecchiature messe in esposizione dal geniale ingegno del nostro Elio IT9GBC e realizzate nel rispetto della tradizione marconiana.
La fiera è rimasta aperta tutti i giorni, da lunedì a venerdì dalle 16 alle 24, mentre il sabato e nei giorni festivi si è protratta per tutto il giorno, dalle 10 fino alla mezzanotte.
A chiusura di questa importante esperienza possiamo affermare che l’ERA anche in tale circostanza ha polarizzato attenzione considerevole, specie da parte di chi, già operante nel settore della protezione civile, considera ormai la sua presenza in questa città come punto di riferimento, di coagulazione e di guida.
Non pochi, infatti, i giovani volenterosi residenti in città, ma anche del circondario palermitano, che, invogliati dalla nostra attività, si sono dimostrati interessati a seguire i corsi formativi nel campo della protezione civile ed in quello per il conseguimento della patente di
operatore di stazione di radioamatore, che regolarmente vengono svolti in sede dai nostri istruttori con risultati, a dir poco, strabilianti; finora 100% di abilitati nelle ultime sessioni d’esame promosse dal Ministero dello Sviluppo Economico.
E allora forza E.R.A……a testa alta verso obiettivi sempre più ambiziosi!
It9wat Mimmo

Facebooktwittergoogle_plusby feather

Author: Mimmo Radosta